Miniera di Funtana Raminosa – Gadoni (NU)

Funtana Raminosa - Foto G. Alvito

Miniera di Funtana Raminosa

 

Gadoni (NU)

Categoria Sito: Minerario

La miniera di Funtana Raminosa (Gadoni) si trova nella Sardegna centrale in un’area particolarmente ricca di risorse paesistico-ambientali.

Le prime testimonianze minerarie risalgono all'età del rame. Gli esploratori dell'epoca, risalendo il Flumendosa e percorrendo la valle del Riu Saraxinus, scoprirono le mineralizzazioni a calcopirite che vennero poi sfruttate sistematicamente nell'età del bronzo. Dell’epoca nuragica sono state riconosciute numerose tracce di lavorazione e in un pozzetto persino i miseri resti di un minatore travolto da una frana. Lo sfruttamento dei giacimenti proseguì ad opera di Fenici, Romani e Saraceni.

Nonostante la ricchezza in argento fosse la più alta della Sardegna, con tenori fino a 9 kg/t, la separazione del minerale utile (solfuri misti di rame, argento, piombo, zinco e ferro) incontrò sempre difficoltà, condizionandone l’attività mineraria che per questi motivi risale a tempi relativamente moderni. La dichiarazione di scoperta della miniera risale al 1913. Nel 1987 fu sospesa ogni attività e nel 2000 la concessione fu trasferita alla Società IGEA S.p.A. che attualmente gestisce il sito ed effettua visite guidate a scopo turistico-culturale.

Associazione Culturale “Cuprum”

Cell: +39 345 0789622

Tel: +39 0784 627000

E-mail: funtanaraminosa.prenotazioni@gmail.com

Sito web: www.visitgadoni.info

Ubicazione del sito

Naviga per categorie

Siti minerari
Siti geologici
Siti culturali
Siti naturali
Siti storici
Servizio Parco
Patrimonio UNESCO

Altri siti minerari