Archeologia e inclusione sociale ad Acquacadda (Nuxis)

Le Scienze applicate a servizio dell’inclusione sociale, questa è stata la stupenda esperienza realizzata dagli ospiti della Comunità Terapeutica “Sa Nuxi”, nel comune di Nuxis nel Sud Sardegna, per lo scavo archeologico della Grotta di Acquacadda, finanziato dalla Regione Autonoma della Sardegna, il Parco Geominerario Storico e Ambientale della Sardegna e il Comune di Nuxis, il tutto grazie alla collaborazione tra Università di Cagliari, i vertici della Comunità terapeutica “Sa Nuxi”, lo Speleo Club Nuxis che gestisce il sito Geospeleologico archeologico “Sa Marchesa” e l’Amministrazione Comunale di Nuxis. La presenza del gruppo speleologico dimostra come il mondo della speleologia sia molto sensibile al tema dell’inclusione sociale. L’obiettivo dell’iniziativa è stato quello di mettere al centro la persona, utilizzando ogni strumento utile affinché sia garantito il benessere e l’integrazione sociale, con azioni serie, ma sempre con il sorriso e la giusta dose di gioco e interazione.

LEGGI IL TESTO COMPLETO